P1866601.jpg
Certificazioni ambientali
Le nostre
certificazioni

Da sempre operiamo cercando di ridurre gli impatti della propria produzione sull’ambiente, sulla salute e sicurezza dei lavoratori.

La Conceria Errepi Srl da sempre opera cercando di coniugare gli standard qualitativi dei propri prodotti con soluzioni tecnologiche-organizzative volte a prevenire e/o ridurre gli impatti della propria produzione sull’ambiente, sulla salute e sicurezza dei lavoratori.

Ogni impresa, nel suo piccolo, può fungere da motore per la lotta contro il surriscaldamento globale.

Per questo motivo, nel 2017 la Conceria Errepi Srl ha deciso di intraprendere un percorso, coinvolgendo i propri collaboratori interni ma soprattutto i fornitori della materia prima, con la prospettiva di migliorare i seguenti principi:

-Qualità del prodotto

-Tracciabilità del pellame in ingresso e in uscita

-Sostenibilità ambientale

-Salute, sicurezza ed etica sul lavoro

URN_Logo_CON110.png

Questo percorso ha permesso alla società di ottenere nel 2018 la certificazione LWG https://www.leatherworkinggroup.com/ , raggiungendo la medaglia BRONZE.

Il continuo controllo e monitoraggio nell’uso di risorse naturali , l’impiego dei prodotti chimici , il coinvolgimento dei fornitori , hanno permesso alla Conceria Errepi Srl di guadagnare nel 2019 la medaglia SILVER

Carbon footprint of product

footprint logo piede storto-1.png

CARBON FOOTPRINT letteralmente “impronta di carbonio” è il parametro che permette di determinare gli impatti ambientali, solitamente sono espressi in KG di CO2 per MQ prodotto, calcolate lungo l’intera filiera di produzione, dal macello alla consegna del prodotto finito.

La Conceria Errepi Srl ha avviato questo percorso nel 2021 per identificare e gestire i rischi e le responsabilità legate alle emissioni nocive di gas ad effetto serra, originate direttamente o indirettamente dalla propria attività.

Per intraprendere correttamente tale percorso la Conceria Errepi Srl si è affidata al consulente EcamRicert Srl specializzato in materia. 

Lo studio dei dati è stato laborioso poiché si sono dovuti coinvolgere tutti i fornitori fino ad arrivare all’allevamento di origine.

A luglio 2022, terminata la raccolta dei dati, è stato sostenuto con il certificatore DNV Business Assurance Italy S.r.l. un audit di controllo.

logo-ISO-14067.jpg

Si è ritenuto di adottare una metodologia che consente di determinare le emissioni GHG secondo il modello UNI EN ISO 14067:2018 e a novembre 2022 è stato emesso il certificato ufficiale.

Il percorso procederà con gli step 3 e 4 previsti tra i punti che erano già stati prefissati all’inizio del progetto:

  1. Misura  Misurare le emissioni e comprendere i rischi climatici.
     

  2. Definisci  Definire il target e gli step per raggiungerlo.
     

  3. Riduci  Implementare le azioni di riduzione delle emissioni.
     

  4. Compensa  Bilanciare le emissioni residue, acquistando crediti certificati riconosciuti a livello internazionale.

 

La direzione infatti sta pianificando per il 2023 degli investimenti tecnologici innovativi che ridurranno l’impatto ambientale e condurranno l’azienda a una produzione ecologicamente più responsabile.

Per quanto riguarda le emissioni di CO2 residue, sulla quale non sarà possibile intervenire, si sta valutando tra i vari progetti ambientali disponibili, l’azzeramento mediante la COMPENSAZIONE acquisendo crediti certificati a livello internazionale.

Contattaci per maggiori informazioni